Liturgia

Liturgia

Liturgia 2021Liturgia 2021 [3.517 Kb]

Adorazione eucaristica comunitaria

 

Giovedì

dalle ore 9.30 alle ore 18.30

 

I Discepoli di Padre Pio

I discepoli di Padre Pio, sono una nuova realtà della Chiesa che, su invito di Padre Dario, sono stati chiamati a far parte di questa comunità parrocchiale per dar vita ad una nuova missionarietà.

Ma perché San Pio? In fondo la storia della nostra Chiesa è piena di Santi, che noi amiamo e onoriamo e che hanno seguito Gesù soffrendo la Sua passione anche fino al sacrificio estremo della vita e che ci indicano con il loro esempio il cammino verso la santità. Padre Pio è tutto questo, è il Santo che ha portato per 50 anni impressi sul suo corpo i segni della passione di Cristo; il sangue che fuoriusciva giornalmente dalle sue ferite non gli avrebbe permesso di vivere più di tre giorni se in lui non fosse vissuto Gesù, come diceva Padre Gerardo de Flumeri, postulatore della causa di beatificazione del Santo.

Padre Pio è il Santo dei nostri tempi che ci invita a vivere il Vangelo come lo ha vissuto lui seguendo le tre virtù teologali: fede, speranza e carità perché "senza la fede non nasce la speranza, senza la speranza non nasce la carità virtù grande che allarga il cuore fino a trasformarlo in un tempio dello Spirito Santo".

Alla sua figlia spirituale, Irene Gaeta, fondatrice del Gruppo dei Discepoli, Padre Pio ha detto: "Figlia mia prepara un gruppo di anime che vivano il Vangelo come lo ho vissuto io! ... una milizia Eucaristica Francescana Diocesana perché se nelle Diocesi e nelle Parrocchie non si riscopre l'ubbidienza, la povertà e la castità, la Chiesa naufragherà! Ci saranno tempi difficili!"

Accogliamo pertanto l'invito di Padre Pio di stare ai piedi della croce come c'è stato lui intensificando le nostre preghiere e riscoprendo il valore enorme dell'Adorazione Eucaristica, del Rosario con la partecipazione, possibilmente quotidiana, alla Santa Messa e ai Sacramenti.

Nella nostra Parrocchia ci sono altri gruppi di preghiera e ognuno vive singolarmente la propria spiritualità secondo il proprio indirizzo. Bello sarebbe unirci e formare un unico grande gruppo di preghiera che cammina insieme pur nelle diversità. Trovare il modo per unire i vari gruppi potrebbe essere l'oggetto di un incontro per decidere la presenza comune all'Adorazione Eucaristica, per animare le Sante Messe, per decidere eventi o semplicemente per conoscersi meglio.

Pertando facendo nostro l'invito di Padre Pio iniziamo la nostra missionarietà cercando di alleviare le sofferenze del prossimo rivolgendo la nostra attenzione soprattutto verso gli abitanti del nostro quartiere che vivono il disagio della malattia e della solitudine nell'anima e nel corpo.

Questa potrebbe essere la prima opera dei Discepoli di Padre Pio.

Pace e bene.

I responsabili del gruppo

Sergio e Rita